L’abbiamo messa tra le città d’arte perché da scoprire girando entro le mura di questo piccolo gioiello c’è davvero molto. Ma in realtà la cosa più bella da fare è affacciarsi sul Balcone delle Marche: così viene chiamato uno dei punti panoramici più belli di Cingoli da dove, se capiti in una giornata col cielo terso, puoi davvero far perdere il tuo sguardo verso l’infinito.
Particolare è la Fonte di Sant’Esuperanzio, che si trova a pochi metri dall’omonima chiesetta, ed è una struttura caratterizzata da tre archi a tutto sesto che poggiano su colonne in stile romanico: insomma, una vera chicca per gli amanti di questo periodo architettonico.
I Palazzi storici sono però la cosa che maggiormente attira gli sguardi dei turisti, in particolar modo Palazzo Conti e Palazzo Puccetti.